Una chiacchierata con Marco Bagozzi

Oggi scambiamo qualche parola con Marco Bagozzi, ricercatore sportivo ed autore di molti libri riguardanti lo sport in Corea del Nord (e non solo).

D: Ciao Marco, anzitutto, da dove nasce la tua passione per la Corea del Nord?
R: Vi è certamente una simpatia politica che mi avvicina alla Corea del Nord, ma il vero incontro con lo sport di Pyongyang nasce durante i Mondiali di calcio (la mia passione) del 2010. Ho scoperto così che sulla Corea del Nord nessuno (o quasi) sapeva niente nonostante le notizie interessanti fossero molte. In poco tempo ho scritto il mio primo libro (“Con lo spirito Chollima“, 2011), negli anni successivi ho prima dato vita ad un blog (ora in disuso, ma nel quale si trovano le informazioni sui libri di Bagozzi, ndr) e ad una pagina Facebook molto seguita.

D: Quali prospettive vedi per il calcio nordcoreano?
R: Partiamo da un punto fermo: il governo investe molto sul calcio. Vi è uno sforzo davvero importante da parte dei vertici di Pyongyang, sia tramite scuole calcio in giro per il mondo (come quella a Perugia) che tramite l’ingaggio di tecnici stranieri, per cercare di avere quel qualcosa in più che faccia fare il salto di qualità all’intero movimento. Tutto questo, unito al fatto che molti giocatori stanno già dimostrando il loro valore in Europa, contribuisce ad avvalorare questo progetto. Il vero problema che il calcio nordcoreano palesa è la forte distanza tra i risultati a livello giovanile (molto convincenti) e quelli (piuttosto scarsi) a livello di Nazionale A: un giocatore come Han Kwang-Song, potenziale fenomeno, può rappresentare un primo step per ricucire questo gap. Credo che Han debba diventare un punto di riferimento in futuro per la Nazionale nordcoreana.

D: Puoi dirci qualcosa sugli altri sport?
R: Ho scritto un secondo libro (“Patria, popolo e medaglie“) nel quale spiego che il modello dello sport nordcoreano è quello della pianificazione sovietica (ancor meglio, della DDR). In Corea del Nord si punta ad investire su sport che possano portare medaglie, quindi quelli individuali (ginnastica, lotta, sollevamento pesi, tuffi) rispetto a quelli di squadra: il motivo è semplice, le medaglie nei pesi sono molte, quella nel calcio solo una (e difficilmente raggiungibile). La passione di Kim Jong-Il per il basket e quella di Kim Jong-Un per il calcio (nonché per la stessa pallacanestro) hanno caratterizzato due importanti eccezioni a questa regola, creando quindi una “pianificazione nordcoreana”.

D: Tornando al calcio, sappiamo che hai una serie di cimeli riguardanti il football nordcoreano… ci puoi dir di più?
R: Allora, ho circa una ventina di pezzi che definirei veramente dei “cimeli”, più altri oggetti minori (in gran parte figurine di calciatori). Il mio primo cimelio è stata la maglia griffata Legea della nazionale partecipante al Mondiale 2010. Ho inoltre una serie di biglietti, maglie (sia nazionali che di giocatori nordcoreani all’estero), cartoline, documenti relativi alle gare, spille ed altro. Facendo attenzione ai fake, su eBay si possono trovare pezzi da collezione come quelli che ho io (vi invitiamo a vedere la collezione di Marco qui).

D: Cosa pensi della situazione attuale in Corea del Nord?
R: Vi è stato, rispetto alle difficoltà insorte negli Anni ’90 (caratterizzati dal crollo dell’URSS e dalle carestie), un evidente miglioramento delle condizioni di vita. Da segnalare sono anche le aperture all’Occidente (dal punto di vita del turismo e proprio della scuole calcio), anche se la Byungjin Policy è contrastata dagli Stati avversari (USA in primis).

4 pensieri riguardo “Una chiacchierata con Marco Bagozzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...